Seguici anche suFacebookTwitterGoogle PlusYoutube
  • English
  • Italiano
FOCUS
focus arrow
F1 McLaren, Alonso: il pilota dei record FIA explains Ricard start penalty after Romain Grosjean complaints F1 Ferrari, Camilleri: «Ci sono delle trattative in corso con Liberty Media» Formula 1: Miami city commission approves plan for 2019 grand prix How Ferrari turned the tables on Mercedes at the 2018 Canadian GP Sebastian Vettel feared 'too excited' error would cost him in Baku Renault reveals new version of F1 halo mirrors at Canadian GP Haas Montreal update package its 'best and biggest' - Grosjean Grosjean surprised 'big animal' hit in Canada practice wasn't moved Why Vettel's Montreal F1 win was his most vital so far in 2018 Ross Brawn apologises for problematic F1 TV debut at Spanish GP Formula 1: Red Bull and McLaren promise drastic new look in Spain Ferrari still has 'a lot to unleash' in F1 2018 - Sebastian Vettel F1 Austria, Sainz scagiona Vettel: «Non è colpa sua» MotoGP 2018. I temi del GP d'Austria Promoted: Why the engine dyno has become so important in F1 Niki Lauda recovering from lung transplant surgery in Austria F1 penalty rules mean drivers are not allowed to race - Vettel Nico Cereghini: "Con Pedrosa se ne va Mister MotoGP" F1, griglia di partenza Gp Azerbaijan: Vettel in pole, Raikkonen 6°

Mir in Suzuki per il biennio 2019 - 2020

Rins podio moto 2

SkeetGp

Il campione del mondo in carica della Moto3 affiancherà Alex Rins al Team Suzuki Ecstar per due anni

Dopo settimane di voci, è stato confermato che Joan Mir si unirà al Team Suzuki Ecstar in MotoGP nel biennio 2019 - 2020. Il ventenne di Palma di Maiorca, campione del mondo in carica Moto3, sarà compagno di squadra di Alex Rins, già al secondo anno del MotoGP. Continua così la filosofia di Suzuki di cercare continuamente giovani talenti da accogliere e aiutare a crescere, con Rins  considerato un pilastro del progetto della fabbrica di Hamamatsu.

Mir ha debuttato in Moto3 nel 2015 al GP d'Australia e ha gareggiato nella stessa classe per le stagioni 2016 e 2017. Nonostante sia stato per lui un anno di apprendimento, nel 2016 ha gestito tre podi con una prima vittoria, un secondo e un terzo posto. Nel 2017 ha ottenuto dieci vittorie, due secondi posti e un terzo posto per un totale di 13 podi e il titolo iridato - diventando il primo pilota da quando Marc Marquez ha conquistato dieci vittorie in una stagione nella classe leggera. Ora corre in Moto2 ™, Mir ha già preso i suoi primi due podi nella classe intermedia, ed è quinto in classifica.