Seguici anche suFacebookTwitterGoogle PlusYoutube
  • English
  • Italiano
FOCUS
focus arrow
Mercedes driver Hamilton calls Singapore F1 qualifying lap 'magic' Deal to keep German GP on F1 calendar at Hockenhem for 2019 agreed F1 Sauber, Vasseur: «L’ingaggio di Raikkonen sta già fruttando» Hungaroring testing: Giovinazzi fastest for Ferrari on first morning MotoGP 2018. I commenti dei piloti dopo le QP Formula 1 charity Starcards auction for Great Ormond Street MotoGP. Spunti, considerazioni e domande dopo le qualifiche a Misano F1 Austin, Raikkonen: «Ci siamo avvicinati molto» Robert Kubica would be 'fantastic' Williams F1 team-mate to George Russell Renault F1 team: Red Bull blocking Sainz deal cost it Ricciardo Autosport Podcast: Why Williams picked George Russell for F1 2019 F1 Giappone, Vettel: «Verstappen non mi ha lasciato spazio» Renault F1 team plans new aero concept for German Grand Prix Marko: Daniel Ricciardo's Red Bull F1 exit ends 'very strange' saga F1 Singapore: Hamilton comanda, qualche problema per Vettel, 3° Freddie Spencer presidente del FIM Stewards Panel Casey Stoner e Ducati. Vicini al divorzio? Pirelli to simplify F1 tyre names to hard, medium and soft for 2019 Promoted: Why F1 can't wait for its US visit to COTA F1, allo studio nuove qualifiche per il 2019

LA SN1 2018/2019 RIPARTE NEL SEGNO DELL’EQUILIBRIO


Selezione Nazionale Piloti

Vedere quattro diversi vincitori alla prima prova della Sn1 la dice lunga sul grande equilibrio che c’è tra i vari partecipanti alla Sn1-pro 2018/2019.

Il Coach Castiglione lo dice da tempo: “I piloti Sn1 sono tutti fortissimi e hanno tutti ottime chances di vincere. Il mio sogno è quello di arrivare all’ultima prova in programma con tutti i piloti impegnati a giocarsi la vittoria finale”.

E con un inizio di stagione così, sembra che i presupposti ci siano proprio tutti! Il 1° round della stagione 2018/2019 (dedicato al “Drift”) ha visto, infatti, Vito Pignalosa (Campione in carica), Tomas Calvagni, Michele Bordonaro ed Enrique Caruso vincitori di una manche a testa.

Bene sono andati anche Mario Longo e Maurizio Rizzo che hanno occupato le posizioni a ridosso del primo, sul podio, con buona alternanza in tutte le manches della giornata.

Adesso, non ci resta che aspettare la prossima prova che si preannuncia più combattuta che mai, ma con queste premesse appare molto difficile che qualcuno possa prendere il volo in classifica. E vincere l’assoluta non sarà di certo una passeggiata!

TOP FOCUS

15/Ott/2018
Jorge Viegas, FMP 2012 La Federazione motociclistica del Portogallo (FMP) da ben 6 anni è al centro di uno scandalo nazionale che riguarda sia la...
08/Ott/2018
Una volta il cavallino era “rampante”, adesso è diventato “sbandante”. Nel senso letterale del termine, ovvero che sta sbandando, andando alla deriva....
Max Verstappen ed Helmut Marko
14/Ott/2018
Avete presente la faccia di un bambino quando chiede insistentemente alla mamma un gelato e si sente rispondere di no?  Bene, più o meno quella che ha...
Sede Dainese
12/Ott/2018
La Dainese entra in Fondazione Altagamma, la prestigiosa associazione che dal 1992 riunisce le imprese dell’alta industria culturale e creativa italiana,...