Seguici anche suFacebookTwitterGoogle PlusYoutube
  • English
  • Italiano
FOCUS
focus arrow
Toro Rosso hands Sean Gelael FP1 outing at US Grand Prix Formula 1: Vettel 'threw away' win by pushing too hard says Rosberg MotoGP 2018. I commenti dei piloti dopo le FP di Aragon Sergio Perez extends contract with Force India for 2019 F1 season Williams Formula 1 team 'blinded' by its 2014/15 success F1 Belgio, Libere 1: exploit Vettel, 4° Raikkonen F1, Gp Russia: Hamilton avanti nelle libere, Vettel quinto Bottas 'hurt' by Wolff 'wingman' comments after Hungary performance Singapore GP dramas disguised Force India's bold new F1 update F1 Gran Bretagna, Hamilton: «Ho dato tutto quello che potevo, le Ferrari sono vicinissime» Robert Kubica: 'Mega' F1 reputation masked 'rookie' reality of 2017 F1 Monza, Libere 1: sorpresa Perez, Vettel 17° F1 Ferrari, Camilleri: «Ci sono delle trattative in corso con Liberty Media» F1 Belgio, Vettel re del Belgio: «Grande weekend» Ricciardo to get new F1 race engineer if he stays at Red Bull in 2019 F1 Singapore, Libere 1: Red Bull davanti con Ricciardo e Verstappen, 3° Vettel Toro Rosso to run upgraded Honda F1 engine for Russian Grand Prix Romain Grosjean: German GP key to saving Haas Formula 1 seat F1 Gp Russia: Red Bull, Toro Rosso e Alonso verso una penalizzazione in griglia F1 2018 game: Hands-on first impressions ahead of release

IL PAPA A MARC MARQUEZ: "VIVI LA VITA CON PASSIONE". PILOTI IN VATICANO, PAOLO SIMONCELLI IN LACRIME

Udienza da Papa Bergoglio di una delegazione di piloti della Motogp

Pensar Juntos

Con la puntualità tipica del Vaticano, alle 9 in punto, Papa Francesco ha ricevuto, in una delle sale del Vaticano, la delegazioni di piloti del Mondiale MotoGp, guidata da Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna, organizzatore del campionato. Con Ezpeleta erano presenti anche i tre membri anziani di Dorna mentre i piloti presenti alla cerimonia erano Marc Marquez,  attuale quattro volte campione del mondo e leader mondiale del 2018 e i “colleghi”  Dani Pedrosa (Honda), Danilo Petrucci (Ducati), Jack Miller (Ducati) e Andrea Iannone ( Suzuki).

La visita, che ha richiesto qualche mese di lavoro, affidato e portato a termine impeccabilmente da Giovanni  Copioli, presidente della Federazione Motociclistica Italiana (FMI), ha avuto inizio con le parole di salute rivolte al Santo Padre da Giovanni Malagò, presidente del Comitato italiano olimpico (CONI), che dopo aver ringraziato Papa Francesco per la sua disponibilità, ha espresso il desiderio che "le decine di piloti che partecipano al Campionato mondiale velocità continuino ad essere un esempio di miglioramento e comportamento appropriato per tutti i giovani di tutto il mondo".

marc-marquez-regala-casco-papa-francisco-presencia-emilio-alzamora-1536151538571.jpg
Marquez regala il suo casco a Papa Francesco

Papa Francesco a sua volta ha esortato i piloti ad essere “un continuo esempio per i giovani, sia dentro che fuori pista". Quindi si è passati alla presentazioni vera e propria di ciascuno dei presenti ( "E 'stato tutto molto bello, lo abbiamo informato di chi eravamo e come si svolge il nostro sport. Ma non ce n’era bisogno: sapeva tutto!”, ha commentato Ezpeleta, stupito che il Santo Padre conoscesse le corse e il mondo della MotoGp).  Il Sommo Pontefice si è intrattenuto un poco anche con Marc Marquez, complimentandosi con lui per la conquista del titolo mondiale dello scorso anno e per la sua attuale leadership. Il Papa ha ricordato a Marc che "la cosa più importante è vivere la vita con passione, perché se la viviamo con passione possiamo trasmettere i valori che vogliamo".

marquez_in_vaticano.jpg
Immancabile la visita alla Cappella Sistina

"La verità è che è stata un'esperienza molto arricchente" -  ha detto Marquez al termine della visita in Vaticano dove tutti i piloti hanno potuto far visita ai musei, alle Catacombe e naturalmente alla Cappella Sistina. “E quando dico che arricchire è questo, vuol dire che se hai l’opportunità di essere ricevuto dal Papa non dovresti approfittarne assolutamente. E’ stato tutto molto bello. Queste cose capitano una sola volta nella vita, giusto? La verità è che sapeva quasi tutto, sì, sì. Quello che mi ha sorpreso di più è stato il tipo di discorso che ha fatto, incoraggiandoci a  vivere la vita e la nostra professione con passione. E questo è, precisamente, quello che facciamo. La passione è, in effetti, ciò che spinge tutti noi”.

Marquez ha ricordato anche un momento della cerimonia molto emozionante, quando Papa Francesco ha preso da parte Marco Simoncelli, il padre del pilota morto in Malesia, vera icona mondiale del motociclismo al quale è stato anche intitolato il circuito di Misano, dove domenica si correrà il Gp di San Marino. "Siamo tutti consapevoli del rischio che corriamo – aggiunge Marquez -. Per questo mi ha colpito l’emozione e le lacrime di Marco Simoncelli quando il Papa gli si è rivolto con queste parole: “ Paolo, capisco la rabbia di un padre che perde suo figlio, ma la rabbia non può spezzarci, non può batterci"

simoncelli_e_il_papa.jpg
L'incontro tra Paolo Simoncelli e il Papa

Dopo che Paolo Simoncelli ha regalato a Papa Francesco un libro sulla biografia di Marco, il Santo Padre ha ricevuto un casco firmato e dedicato da ciascuno dei piloti presenti   e il Sommo Pontefice ha accolto con piacere e un commento che può essere interpretato in molti modi, visti i tempi difficili che stiamo vivendo in questo momento, perché ha detto loro: "Se mi fate questo dono è perché forse pensate che ne ho bisogno, vero?”, parole che hanno fatto sorridere tutti i presenti.

Infine, il Papa ha salutato  ad uno ad uno i componenti della delegazione, a cominciare da Carmelo Ezpeleta e la moglie Maria, Manel Arroyo e sua moglie Remei, Enrique Aldama e sua moglie Gemma e Pau Serracanta, Emilio Alzamora e gli italiani Davide Brivio (Suzuki) e Francesco Guidotti (Alma Pramac Racing).

selfie_in_vaticano.jpg

TOP FOCUS

15/Ott/2018
Jorge Viegas, FMP 2012 La Federazione motociclistica del Portogallo (FMP) da ben 6 anni è al centro di uno scandalo nazionale che riguarda sia la...
08/Ott/2018
Una volta il cavallino era “rampante”, adesso è diventato “sbandante”. Nel senso letterale del termine, ovvero che sta sbandando, andando alla deriva....
Max Verstappen ed Helmut Marko
14/Ott/2018
Avete presente la faccia di un bambino quando chiede insistentemente alla mamma un gelato e si sente rispondere di no?  Bene, più o meno quella che ha...
Sede Dainese
12/Ott/2018
La Dainese entra in Fondazione Altagamma, la prestigiosa associazione che dal 1992 riunisce le imprese dell’alta industria culturale e creativa italiana,...