Seguici anche suFacebookTwitterGoogle PlusYoutube
  • English
  • Italiano
FOCUS
focus arrow
Pirelli reveals time gaps between 2018 Formula 1 tyre compounds Mercedes' Lauda: Verstappen 70% to blame for Red Bull Baku clash F1 bosses want to 'get rid' of grid penalties with 2021 rule changes Safety commission: tanto rumore per nulla? F1 boss Ross Brawn apologises to Winnie Harlow for Canada flag woe MotoGP 2018. Dovizioso: "Meglio del 2017" F1 Mercedes, Hamilton: «Ferrari bene sui circuiti con il caldo» Valtteri Bottas to use Mika Hakkinen helmet for Monaco Grand Prix La versione di Zam. Le QP del GP di Spagna F1 Renault, Hulkenberg: «Dobbiamo continuare su questa strada» F1 Bahrain, Bottas: «Vettel non ha sbagliato niente» F1 Alfa-Sauber: separazione dal direttore tecnico Zander F1 Azerbaijan, incidente tra Raikkonen e Ocon GALLERY - MotoGP 2018. Le foto più belle del GP del Qatar Azerbaijan GP mirror tweaks show level of scrutiny Ferrari is under 'Exposed' Renault F1 team starts Carlos Sainz Jr contract talks Australian GP: Gasly rues 'pain in the arse' Honda F1 engine failure Red Bull sets 0.5s gap target for F1-opening Australian Grand Prix F1 Force India, Ocon: «Spero di arrivare in Mercedes» MotoGP 2018. Le pagelle del GP d’Italia

PISSI PISSI BAU BAU SPAGNOLI

Verstappen... marino
Verstappen... marino
Alonso (a sinistra) trionfatore a Spa
Alonso (a sinistra) trionfatore a Spa
Kimi Raikkonen diventa un rebus
Kimi Raikkonen diventa un rebus
Niko Hulkenberg non può più sbagliare
Niko Hulkenberg non può più sbagliare
Nikolas Tombazis, responsabile tecnico della Fia
​Nikolas Tombazis, responsabile tecnico della Fia
​ Tatiana Calderon collaudatore Sauber ​
​ Tatiana Calderon collaudatore Sauber ​

GPizza&F1chi

RAIKKONEN? UN REBUS

kimi_raikkonen.jpg
Kimi e Ricciardo, quale dei due?

Il pregio di Kimi Raikkonen è che quando vuole va forte. Il difetto, invece, è proprio quel "quando vuole". Adesso che è in scadenza di contratto (e di carriera) guida in modalità veloce. Non a caso, proprio in questi mesi la Ferrari deve decidere se prendere Ricciardo al suo posto. Chi la spunterà? Il punto è questo: gli accordi attuali garantiscono a Kimi parità di trattamento rispetto a Vettel. Per convincerlo a fare il gregario negli anni passati, a metà stagione la Ferrari gli prolungava il contratto. Quest'anno a Maranello stanno valutando due opzioni: quella di Ricciardo, appunto, e quella dell'ennesimo rinnovo di Raikkonen per dare tempo a Leclerc di maturare. Deciderà il cronometro.

FERNANDO IL PROFETA

alonso_trionfatore_a_spa.jpg
Alonso (a sin.) trionfatore a Spa

Dice Alonso: "La Formula 1 è a tal punto prevedibile che già potrei mettere nero su bianco come andranno le qualifiche qui in Spagna, a Montecarlo o a Silverstone". Sottinteso: con questa McLaren nelle prime due file io non ci sarò mai. L'antidoto alla noia per il pilota spagnolo che in F1 non vince dal Gp di Barcellona 2013 è correre altri campionati come il Mondiale Endurance. L'obiettivo finale è quello già dichiarato: la Tripla Corona. Il Gp di Montecarlo, l'ha già vinto, la 24 Ore di Le Mans è l'obiettivo 2018, mentre della 500 Miglia di Indianapolis si riparlerà il prossimo anno.

VETTEL TETRAGONO

"La cosa più importante è che abbiamo una buona macchina - ha detto Vettel – così buona che possiamo lottare anche in qualifica. E se riusciamo a mettercelo in testa possiamo lottare per la vittoria. Sempre”.  A chi parlava? Ah, saperlo…

tatiana_calderon_ci_crede_0.jpg
Tatiana Calderon, collaudatore Sauber

TATIANA NON DEMORDE

Tatiana Calderon, collaudatore Sauber, non rinuncia alla speranza di salire in macchina venerdì nella prima sessione di prove libere. "Da mesi vado con loro a gare diverse, partecipo a riunioni tecniche e faccio simulazioni di lavoro. Insomma, faccio tutto per farmi trovare pronta. Ma per capire cosa valgo ho bisogno di salire in macchina e provare”.

LA NOSTRA INTERVISTA

 

VERSTAPPEN PREOCCUPA

verstaapen_al_mare.jpg
Verstappen al mare

Quando hanno visto Max Verstappen divertirsi in mezzo al mare in sella ad una moto d’acqua, tutto il paddock si è detto molto preoccupato. Che stia facendo le prove in vista del Gp di Barcellona? Le preoccupazioni sono aumentate quando ha detto: ”Penso che in Spagna potremo essere ancora più vicini alla prima fila”. Qualcuno ha fatto gli scongiuri…

HULK PERDONATO. PER ORA.

nico_hulkenberg_a_baku_2018.jpg
Hulkenberg non può più sbagliare

La Renault dice che Nico Hulkenberg è stato perdonato per il guaio combinato a Baku, ma solo se questo rimane il suo unico errore per tutta la stagione.
L'anno scorso l’incredibile Hulk aveva sbattuto la sua Renault alla curva 7. Quest’anno ha scelto la curva 4. Dice Cyril Abiteboul, grande capo Renault: "Nico ha fatto un errore, ne fa uno all'anno, speriamo sia il primo, ma anche l’ultimo”. Della serie: io non metto pressione ai piloti.

 

TOMBAZIS: IN FUTURO AUTO PIU’ LENTE

nikolas_tombazis.jpg
Nikolas Tambazis Responsabile tecnico Fia

C’era anche il delegato alla sicurezza e direttore di corsa Charlie Whiting, alla conferenza stampa nella quale  il responsabile tecnico della Federazione, Nikolas Tombazis ha parlato delle novità aerodinamiche per il 2019,  dalla F1 Commission. Nicholas si è detto certo che “le nuove vetture saranno 1,5 secondi più lente al giro, per via della nuova aerodinamica. Ma ne guadagneranno sorpassi e spettacolo e questo potrà rimescolare i valori in campo“. Tutto deciso? No: ”Ne parleremo nel weekend tutti insieme per definire alcuni dettagli”.

 

TOP FOCUS

16/Feb/2018
Yamaha si mette nelle mani di Rossi, relegando in un angolo il giovane Viñales, perché l'unico ritenuto capace di sferrare un gancio al volto di un portentoso...
Rossi e Vinales in crisi a Buriram
19/Feb/2018
Delle due l'una: o alla Yamaha hanno deciso di gettare fumo negli occhi alla concorrenza, oppure la Casa giapponese ha dei grossi problemi da risolvere e non...
Rossi impreca
09/Apr/2018
Uno ha perso il controllo in pista e l'altro è finito fuoripista e in terra. Uno ha dimostrato di essere il protagonista di una delle più grandi rimonte dello...
26/Gen/2018
di Alex Scotti e Marcel Vulpis La decisione di Banco Santander di uscire dal Circus, dopo undici stagioni (tra McLaren e Ferrari), ha costretto il “...